Lettera aperta per Matt Mullenweg (il fondatore di WordPress.com)

Houston, abbiamo un problema…

ToxNetLab's Blog

tasti-macchina-da-scrivere

In questa settimana le pubblicazioni sul blog sono state stravolte a causa di un problema che riguarda tutti i blogger in particolare chi usa WordPress.com, stiamo parlando di Cookie Law. Visto l’assenza di risposte da parte di WordPress questo potrebbe essere uno degli ultimi post su questa piattaforma.

Prima però di chiudere i battenti e traslocare ci provo ancora e se proprio bisogna chiudere provo a farlo alla grande con una Lettera aperta a Matt Mullenweg. Per molti questo nome potrebbe non dire niente ma se hai un blog su WordPress.com (almeno fino ad oggi) lo devi a lui che è il fondatore di questa piattaforma.

Caro Matt il mio blog è aperto da oltre 6 anni e tra le tante piattaforme a disposizione, alcune anche meglio della tua, io ho scelto WordPress.com quindi ho scelto te. Voglio essere sincero la tua piattaforma ha molti limiti, quali? Il codice…

View original post 450 altre parole

6 pensieri riguardo “Lettera aperta per Matt Mullenweg (il fondatore di WordPress.com)”

  1. Scopiazzando un po’ qua e un po’ là dai siti che ti offrono la possibilità di accedere a linguaggi che ignoro e a link utili alla bisogna, ho messo sul mio blog un avviso che dovrebbe essere sufficiente, anche secondo il parere dell’ufficio legale di Altroconsumo, di cui sono socia e che ho consultato in merito, perché se non possiamo mettere il banner, non c’è altro modo che fare un’informazione di questo genere. Il problema non dovrebbe porsi per chi visualizza dai computer, ma per chi, invece, lo fa via cellulare o tablet, che hanno uno sviluppo verticale e che perciò visualizzano l’avviso solo dopo lo scrolling dei post. In merito Altroconsumo mi ha risposto che in ogni caso dovrebbe bastare. Se vuoi, posso mandarti via e:mail il mio testo scritto in HTML nelle parti più difficili. :)

  2. Grazie laulilla, accetto volentieri. Sono molto arrabbiata-indignata con i signori della wordpress.com che ci lascia in mezzo alla strada senza trovare una “soluzione” a questo problema. Speriamo bene, come ho detto poco fa su twitter…

  3. Incollo qui direttamente, perché non trovo la tua e.mail:

    Questo sito, concesso gratuitamente da Word Press che ne mantiene la proprietà e i codici, utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Per maggiori informazioni consulta QUI il sito di Word Press che spiega come la piattaforma tutela la privacy dei visitatori; per info sui Cookies in italiano:
    Cookie Policy.
    Questa informazione è data per l’adeguamento alla nuova normativa europea che sarà in vigore dal 3 giugno 2015.

    Click su esci per negare il tuo consenso. ESCI
    n>

I commenti sono chiusi.