Mostra del Cinema di Venezia 4 settembre 1955

Il generale del diavolo
Curd Jürgens, Il generale del diavolo

Venezia 4 settembre 1955. Gabbiani scomparsi e tonsillite.

Alla Mostra esplode una forma endemica di tonsillite che costringe a letto attrici, attori, registi, giornalisti, produttori, senza distinzione. Molti casi, in realtà, si erano verificati nei giorni scorsi, ma erano stati messi a tacere per espressa volontà della Direzione dei Grandi Alberghi – eminenza grigia del Lido – decisa tutto pur di non impressionare le celebrità e villeggianti danarosi, su cui ha puntato per un prolungamento della stagione.

La delegazione sovietica è stata colpita in blocco: tutti i 12 componenti, interprete compreso, sono rimasti contagiati. L’argomento febbre è talmente all’ordine del giorno, che nessuno si accorge dell’arrivo di Jean Arthur, né del caso “strabiliante” costituito dal film belga in concorso: I gabbiani muoiono nel porto, era nel calendario del pomeriggio, ma non sarà più proiettato, né il 4 settembre né mai.

La sera si proietta Des Teufels General (Il Generale del diavolo), film di Helmut Käutner, e grande successo personale per l’interprete principale Curd Jürgens.

2 pensieri riguardo “Mostra del Cinema di Venezia 4 settembre 1955”

  1. La malattia di cui non si può far cenno a Venezia… ma allora Thomas Mann aveva, evidentemente, capito tutto di quella città, con qualche anno di anticipo!
    Che fine ha fatto il film dei gabbiani?

    1. Fortunatamente non sono arrivati a “Der Tod in Venedig”, credo… Non so che fine abbia fatto, forse un problema di dogana. Grazie per commentare ;-)

I commenti sono chiusi.