Una voce poco fa…

Io sono docile, – son rispettosa,
sono ubbidiente, – dolce, amorosa;
mi lascio reggere, – mi fo guidar.

Ma se mi toccano – dov’è il mio debole,
sarò una vipera – e cento trappole
prima di cedere – farò giocar.

Rosina (interprete Teresa Berganza, anno 1964)

Cavatina: Una voce poco fa da Il barbiere di Siviglia, melodramma buffo in due atti, musica di Gioacchino Rossini, libretto di Cesare Sterbini, da Le Barbier de Séville ou la Précaution inutile, commedia di Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais (1775).

7 pensieri riguardo “Una voce poco fa…”

  1. Uno sballo, grazie davvero!
    In casa avevo una cultrice che ogni tanto intonava, appunto : “Ma se mi toccano…”
    mfr

      1. Guarda che non scherzo. Mi avvilisce non essere ritenuto credibile. (sob !). Il fatto è che avevo un nonno melomane (e tenore) che mi ha fatto conoscere di prima mano tutte le arie più note. Lui amava molto Tito Schipa, che riteneva più valido di Caruso. In sua memoria ho raccolto molto vinile con le arie ‘di mio nonno’. Sua figlia, mia madre, andava con lui alle opere fin da ragazzina e anche lei aveva il vezzo di cantare in famiglia. (Ma non ti voglio tediare con vicende personali ritenute incredibili…).
        Ergo, se ti ho scritto ‘Uno sballo, grazie davvero’, ero (e sono) sincero. Quale altro scopo avrei avuto, vista la virtualità del tutto ?
        mfr

I commenti sono chiusi.