Appuntamento con la censura

Federico Fellini
Federico Fellini

La censura è un modo di riconoscere la propria debolezza e insufficienza intellettuale. La censura non ha mai portato fortuna a chi se ne è servito per difendersi in mancanza di argomenti. C’è una censura italiana che non è una invenzione di un partito politico ma che è naturale al costume stesso italiano. C’è un atteggiamento italiano, presente in tutti noi, che la censura riflette, ed è il negarci all’autocritica, il credere nel privilegio di essere italiani e nella virtù del cielo azzurro. C’è, oltre all’orgoglio e alla euforia, o all’eccessiva rassegnazione, il timore dell’autorità e del dogma, la sottomissione al canone della formula, che ci hanno fatto molto ossequienti. Tutto questo conduce dritti alla censura. Se non ci fosse la censura gli italiani se la farebbero da soli.
Federico Fellini

Buon compleanno Federico! (in ritardo, ma sono sicura che capisci…)

Advertisements